Malformazione di Chiari (COMS) e Siringomielia

Il piccolo cane che porta la gioia

Malformazione di Chiari (COMS) e Siringomielia

Immagine che spiega la situazione anatomica nella sindrome di Chiari e Siringomielia Facebooktwittermail

Malformazione di Chiari e Siringomielia nel cane sono patologie piuttosto diffuse in alcune razze, tra le quali il Cavalier King Charles Spaniel

Storia 

Questa malformazione è stata descritta nell’uomo da Arnold Chiari nel tardo 19 ° secolo. Si tratta di una anomalia congenita di sviluppo del cranio (parte occipitale caudale).

Ne consegue una protrusione nel canale cervicale di uno o entrambe le tonsille cerebellari, che si trovano a comprimere il bulbo, determinando un aumento della pressione endocranica e sofferenza bulbare.

immagine da: Le blog de MonFidelAmi.com

I progressi nella diagnostica per immagini veterinaria hanno consentito di evidenziare questo difetto nei cani, in cui l’ernia del cervelletto non è sistematica.

*  Tonsille cerebellari –  sono due lobuli della faccia inferiore del cervelletto. Sono in contatto con il foro occipitale e si trovano nella fossa posteriore.

Siringomielia

Si tratta di una malattia congenita caratterizzata dalla formazione di una cavità – una “siringa”, appunto – nel tronco encefalico o nel midollo spinale a livello del collo.

Alcune razze di cani – come per esempio il Cavalier King Charles Spaniel o il Dalmata – presentano una particolare conformazione che rende la parte posteriore della teca cranica e la parte iniziale del canale cervicale più stretta del normale. In questi casi, nella parte posteriore del cervelletto, può facilmente verificarsi un’ernia in cui si raccoglie il liquor – il liquido cerebrospinale che protegge e irrora il midollo spinale – che va a raccogliersi in una specie di cavità. Gradualmente, quest’ultima si espande, continuando a riempirsi di liquor e provocando, con il tempo, gravi lesioni alle fibre nervose.”

Per maggiori informazioni su Malformazione di Chiari e Siringomielia potete leggere l’articolo di Neurovet  

logo Neurovethttp://neurovet.it/patologie-neurologiche/chiari-like-syndrome-e-siringomielia-nel-cane/


La Sindrome di Chiari e la Siringomielia 
 di Clare Rusbridge, traduzione di Anna Tauro

Clare Rusbridge

Visualizzate la biografia di Clare Rusbridge qui: https://www.surrey.ac.uk/people/clare-rusbridge

 

 

 

 

Nelle didascalie del filmato:

Malformazione di Chiari e Syringomielia, sintomi:
età 7 mesi e mezzo
sintomi della malattia:”caccia alla coda”-grattarsi-leccare e mordere la zampa
gli episodi si intensificano verso il sesto mese e diventano più frequenti e vocali(14 mesi)
 
Dylan, cavalier di 21 mesi
Sintomi della malattia:”grattarsi in aria”-saltelli durante il cammino
 
Flash
Sintomi della malattia:”grattarsi in aria”-saltelli durante il cammino-sfregamento della testa
Flash inizia a presentare i segni di sfregamento della testa
L’episodio dura più di mezz’ora
 
Sintomi della malattia: vocalizzazioni durante lo sfregamento della testa
 
Sintomi della malattia: grattarsi-“caccia all’aria”
 
I tumori come causa di Siringomielia, sintomi della malattia: paura dell’altezza, andatura traballante, difficoltà a percorrere le scale, perdita di ordinazione, slittamento e cadute, paralisi
 
A volte lo scuotimento frequente del corpo può essere un sintomo della Siringomielia
 
Se sospettate minimamente che il vostro cane ne sia affetto, contattate subito il vostro veterinario.
 

Raccomandazione

Cercate allevamenti dove viene fatta un’attenta selezione in modo da escludere dalla riproduzione i soggetti malati o i riproduttori dal cui accoppiamento siano nati cuccioli malati.
 

Facebooktwittermail